Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Luca


Romano per nascita, Eretino per adozione, classe ’77, laureato, sposato (con una santa donna che ancora mi sopporta), impiegato presso una multinazionale svedese di arredamenti, e non per ultimo fotografo freelance. Tante cose in una, unite però sotto la passione per la fotografia. Nata quasi per gioco ai bei tempi delle scuole medie quando in una gita a bordo del “tramscuola”, un’iniziativa del Comune di Roma dei primi anni Novanta che permetteva di visitare la città eterna a bordo di un tram, ho iniziato a scattare le mie prime fotografie. Devo ancora averle in qualche cassetto, insieme all’albumino da disegnare che veniva regalato. Ricordo Porta Maggiore, la Piramide Cestia, il Colosseo e la prima macchinetta una Agfamatic 508 pocket e la curiosità di un dodicenne che prova a vedere il mondo da un punto di vista diverso.

Poi crescendo ho messo in un angolino la fotografia, ma c’era sempre un tarlo che ogni tanto mi conduceva a pensarci; finchè nel 2001 quel piccolo tarlo deve aver rosicchiato qualcosa che mi ha riportato a riscoprirla, vivendola però stavolta, con la maturità e la consapevolezza di un adulto. Passano gli anni, il digitale soppianta la pellicola e la tecnologia sforna ogni anno macchine e sensori sempre più performanti. Così da una Canon 3000v a pellicola passo anche io al digitale, restando sempre fedele al rosso brand nipponico: 350d/450d/50d/1d3/5d/1ds2/5d3 .

Fondamentalmente autodidatta, ho studiato, letto, sperimentato, spulciato su internet, tantissime di quelle nozioni che forse, partecipando a dei buoni corsi di fotografia, avrei imparato in meno tempo; ma volete mettere il gusto di scoprire da soli che, tempi/iso/diaframmi, sono imprescindibili uno dall’altro? Quanti errori che ho fatto!! Ma quanto ho imparato!! Ho scattato tante di quelle foto che se ritorno a vederle mi viene da sorridere.

Henry Cartier Bresson diceva che le prime diecimila foto sono le peggiori…..quanto aveva ragione!!!!!

Per quanto ricche di errori esse mi ricordano come ho cominciato e quanta strada ho fatto, ma anche quanta ne ho ancora da fare.

Poi nel 2012 la svolta….ho incontrato Marco e insieme abbiamo creato la EllemmephotoRoma.

Il mio sogno è quello di poter vedere un giorno una mia foto pubblicata sulla prima di copertina del National Geografic; lo sò…….ma sognare è sempre bello e piacevole e poi non costa nulla.

Buona Luce a tutti.

Luca Ricciotti

Copyright © EllemmePhotoRoma